IMG-20180515-WA0000
14718612102074981741581932761557469216669715n

La "ZUCCA", protagonista nelle tavole d’autunno è un ortaggio ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo: depura, saziante è fonte di fibre e vitamine, alleata preziosa per affrontare i primi freddi. Originaria del centro-sud america, in Italia viene prodotta nella bassa Lombardia, nella provincia di Ferrara (Emilia-Romagna) in Veneto e in Campania.

Composta per il 90% di acqua, ha un basso apporto calorico e, malgrado il suo sapore dolciastro, è povera di zuccheri e ricca di vitamine A, C, Potassio, Calcio e Fosforo. E’ consigliata per chi deve seguire una dieta disintossicante e per chi desidera curare il benessere della pelle.

In cucina è particolarmente versatile, impiegata nella preparazione di zuppe, vellutate, minestroni e risotti. Della zucca possono essere consumati anche i semi (tostati), i fiori (fritti) e, la sua scorza candita e aromatizzata, preparata come mostarda per accompagnare salumi e formaggi saporiti.

Si conserva per mesi in un luogo fresco, asciutto e buio; oppure se tagliata a fette si conserva in frigorifero coperta da una pellicola, mentre se tagliata a piccoli pezzi si può congelare.


Esistono vari tipi di zucca e tutte, con il loro colore arancio acceso, portano un tocco di colore nel nebbioso panorama autunnale.

ZUCCA VIOLINA: Dalla buccia di colore giallo arancio, la forma che ricorda quella di una grossa pera, polpa arancione è ricchissima di carotene, gusto dolce è utilizzatissima per preparare i tortelli.

ZUCCA MARINA: Dalla scorza dura, rugosa e bitorzoluta ha una polpa di colore giallo carico che la rende perfetta per Minestre, Risotti e cucinata al forno

ZUCCA SPAGHETTI:Zucca dalla scorza gialla e dalla polpa bianca/gialla, è chiamata così per la particolarità che dopo essere stata bollita se grattata con una forchetta assume una consistenza filacciosa come se si trattasse di un vero spaghetto.​

240x17013775775_583109008535936_2045106340425552627_n
image_5372zucca-spaghettiZucca Violina.JPG

Un’altra varietà di zucca è la Hokkaido che trae le sue origini dall’isola Hokkaido in Giappone. Nata per migliorare l’alimentazione degli abitanti dell’isola, assume la tipica forma di cipolla con la buccia di colore rosso/arancione. La polpa risulta soda e croccante e al gusto ricorda le castagne; la buccia è molto sottile e la si può consumare insieme alla polpa, anche cruda. Benefica per l’organismo, si adatta a molteplici preparazioni in cucina come risotti, vellutate, creme, ma anche tagliata sottile o grattuggiata cruda (con buccia) per un originale insalata. Inoltre è apprezzata nell’industria dolciaria per il gusto zuccherino e la sua bontà.

PA150003.JPGZucca-di-Hokkaido

​La zucca, nella notte di Ognissanti diventa il tipico simbolo di Halloween dopo essere stata intagliata con la faccia. Halloween è una festività anglosassone celebrata la notte del 31 ottobre e trae le sue origini da ricorrenze celtiche. Caratteristica della festa è la simbologia legata alla morte e all'occulto, di cui è tipico il simbolo della zucca intagliata, derivato dal personaggio di Jack-o'-lantern. La leggenda narra che un uomo di nome Jack riuscì ad ingannare il diavolo nella notte di Ognissanti costringendolo a non tentare mai più la sua anima.

Alla sua morte gli fu negato l’ingresso in paradiso per la sua vita dissoluta e all’inferno per avere ingannato il diavolo costringendolo così a vagare nel nulla; per illuminare il cammino, il diavolo gli diede un tizzone infuocato che Jack inserì all’interno di un cavolo rapa per non farlo spegnere. Nel tempo, gli Irlandesi arrivati in America si resero conto che le zucche erano più grosse e più morbide da intagliare, e così la zucca diventò il simbolo di questa festa.

Halloween270x170
IMG-20171022-WA0003

​Azienda Agricola LORA MICHELE

Via Cà Negri, 4 MONTAGNANA (Pd)​ Tel +39 3356634160

C.Fisc.: LROMHL71A12C890Y    P.Iva 01421310283

LogoCSC210X250.JPG

facebook
gplus
youtube
instagram

Partner di 

Cookies-Policy